Banda Sciapó




Banda Sciapó

L'Associazione Culturale Banda Sciapó nasce da un desiderio di Daniela Quarta, Alessandro Negri e Alessandro Marchello. Banda Sciapó è un progetto, e questo progetto nasce e si sviluppa a partire da un’idea: il Teatro è un’Esperienza, precisa e reale.
Il Teatro è un’Esperienza di gioco e di coraggio e di libertà. Lo Spazio scenico è un luogo protetto che ci offre la possibilità di sperimentare questi elementi solitamente trascurati, e di esperire la condizione della condivisione profonda come pochi, o forse nessuno, altri luoghi al mondo.

Banda Sciapó nasce per essere uno di questi luoghi, fisicamente e metaforicamente, dove il Teatro è una esperienza concreta che nasce dall’essere umano per andare altrove per rinnovarsi sempre.

Perché il Teatro è raggiungibile, afferrabile, praticabile, calpestabile, modificabile, tangibile.
Il Teatro è vivo. Il Teatro è vero.

Daniela Quarta

Nasce il 2 settembre 1973 a Milano, dove vive e lavora tuttora. Consegue la laurea in Pedagogia e successivamente la specializzazione in Counseling. È insegnante e pedagogista teatrale, attrice, drammaturga e regista. Da oltre vent’anni è una professionista nell’ambito della formazione e dell’organizzazione di enti ed eventi culturali. Dal 2006 è docente nella Sezione Professionalizzante e nella Sezione Giovani presso la Scuola di Teatro Quelli di Grock, di cui assume la Direzione organizzativa e didattica dal 2012 al 2016.
In qualità di consulente, e avvalendosi anche della qualifica di counselor accreditata Faip, opera in ambito aziendale (team building) e in ambito scolastico come specialista della formazione esperienziale; lavora con docenti, alunni ed educatori presso agenzie educative di ogni ordine e grado.
Nel 2016 fonda dqlab con Alessandro Negri per la diffusione e la promozione delle pratiche teatrali.
Oggi è Presidente dell’Associazione Culturale Banda Sciapó, fondata con Alessandro Negri e Alessandro Marchello nel 2017.
Studia Danza Contemporanea, Danza Jazz, Tip Tap, Flamenco con Ben Jhonson, Giancarlo Pupparo, Wendy Lindton, Carmen Ermana Mandelli, Josè Greco, Claudia Mendoza, Luis Castro, Susanna Baccari, Valeria Cavalli, Ivana Petito, Andrea Ruberti. Consegue il diploma presso la Scuola di Teatro Quelli di Grock incontrando tutti i docenti della struttura nel corso di studi e/o frequentando stage e laboratori. Approfondisce il percorso di formazione con Danio Manfredini.
Incontra più volte Claudio Orlandini del quale sposa metodologia e ricerca pedagogico-teatrale, piattaforma di partenza per la sua indagine professionale, artistica e personale.

Alessandro Marchello

Classe 1966, nasce a Bolzano e compie l’intero percorso di studi a Milano.
Ha una formazione artistica iniziata frequentando il Liceo Artistico e proseguita con la laurea magistrale in Architettura. Per mantenersi pratica la professione di Architetto.
Molto attivo nel mondo del No-Profit, da 25 anni si dedica, sia a livello locale che nazionale, alla cura e all’assistenza dei pazienti con coagulopatie rare.
Ama viaggiare, fotografare, scrivere, dipingere e disegnare, e appena può legge, sta in compagnia degli amici, va a teatro, al cinema, al mare.
In ambito teatrale si è avvicinato al mestiere di attore in età adulta, e da allora non ha smesso di studiare e di praticarlo. Ha frequentato la scuola di teatro Quelli di Grock, dove ha compiuto tutto il percorso di formazione fino al 3° anno studiando con Pietro De Pascalis, Fenanda Calati, Maurizio Salvalalio e Debora Virello.
Ha frequentato seminari di approfondimento sul mestiere dell’attore con, Maurizio Salvalalio, Claudio Marconi, Fernanda Calati, e Daniela Quarta, e sull’uso della luce in scena e illuminotecnica con Monica Gorla.
Prosegue la sua attività teatrale in proprio, fondando nel 2017 insieme a Daniela Quarta e Alessandro Negri, l’Associazione Culturale Banda Sciapó, con la quale produce spettacoli in proprio o in collaborazione con altre compagnie milanesi.
Scrive per il teatro.
Ha recitato in:
“L’opera da tre soldi” di Bertolt Brecht – regia Fernanda Calati - 2014
“Il Tartufo” di Molière – regia Pietro De Pascalis - 2015
“L’importanza di essere Fedele” di Oscar Wilde – regia Maurizio Salvalalio - 2016
“Pezzi di vetro” – drammaturgia originale – regia Debora Virello - 2016
“Stelle di giorno” – scritto e diretto da Daniela Quarta - 2018

Alessandro Negri

Nasce il 4 maggio 1987 a Milano. Incontra il Teatro, dopo aver conseguito la laurea in Economia e gestione dei beni culturali e dello spettacolo nella stessa città.
Lavora come organizzatore teatrale presso Lab121 di Claudio Autelli, per poi iniziare la collaborazione con Quelli di Grock. Inizialmente ricopre il ruolo di responsabile organizzativo nella sede della Scuola di Teatro QdG, in un secondo momento diventa responsabile Ufficio Distribuzione degli spettacoli della Compagnia su territorio nazionale e internazionale. Sviluppa la propria maturità artistica formandosi come attore presso la Scuola di Teatro Quelli di Grock (percorso professionalizzante) studiando con Pietro De Pascalis, Maurizio Salvalalio, Susanna Baccari, Gaddo Bagnoli e Fernanda Calati.
Frequenta seminari di approfondimento con Andrea Ruberti, Daniela Quarta, Pietro De Pascalis, Claudio Orlandini e Vincenzo Del Prete.
Svolge attività di tirocinio per la formazione come docente e pedagogista teatrale con adolescenti e adulti affiancando Daniela Quarta (docente e Direttore della Scuola di Teatro QdG) dal 2015.
Dal 2014 è assistente di produzione e assistente alla Regia per diversi spettacoli di Teatro Infanzia e Teatro Ragazzi.
Oggi è Socio Fondatore e Vice Presidente dell’Associazione Culturale Banda Sciapó che fonda nel 2017 insieme a Daniela Quarta ed Alessandro Marchello

Isabella Ravetta

Nasce a Pavia il 7 gennaio 1992. Nel 2014 consegue la laurea in Lettere Moderne, con indirizzo Letterature e Arti, presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore, a Milano. Nel frattempo, incontra il teatro presso la Scuola di Teatro Quelli di Grock, a Milano, dove dal 2013 al 2016 frequenta il corso professionalizzante per attori, formandosi con Gianni Coluzzi, Gaddo Bagnoli, Susanna Baccari, Maurizio Salvalalio e Debora Virello.
Continua la sua formazione partecipando alla Classe d'Attore 2017-2018 condotta da Daniela Quarta, presso la scuola Banda Sciapo'. Frequenta inoltre workshop e seminari con Claudio Marconi, Pupi Avati, John Strasberg, Patrizio Belloli, Andrea Robbiano e Vincenzo Del Prete. Dal 2016 si forma come pedagogista teatrale per l'infanzia presso alcune realtà di Pavia: Teatro delle Chimere di Stefania Grossi e In Scena Veritas. Conduce presso biblioteche e spazi teatrali di Pavia e Milano laboratori di narrazione, scrittura creativa e lettura interpretata, letture animate e laboratori teatrali per bambini dai tre anni di età. Nell'anno scolastico 2017-2018 ha condotto percorsi di gioco-teatro e avvicinamento alla pratica teatrale presso la scuola d'infanzia di Cura Carpignano e l'istituto Collodi a Brugherio. Attualmente è formanda come operatrice di teatro integrato presso ATIR-Teatro Ringhiera.

Nicolò Pessi

Sono nato il 30 Maggio del 1993 e sin dai primi anni della mia infanzia mi appassiono all'ambiente teatrale grazie ai miei genitori, che mi portavano a vedere diversi spettacoli quasi ogni week-end. A 10 anni mi decido a partecipare attivamente all'esperienza teatrale cominciando a frequentare vari corsi per bambini e ragazzi nel paese dove vivevo a quel tempo.
Ho continuato a coltivare questa passione in maniera amatoriale fino all'adolescenza e nel 2011 decido di iscrivermi alla scuola di teatro “Quelli di Grock” a Milano per cominciare un corso professionalizzante. Mi sono diplomato Nell' anno scolastico 2015-2016 dopo 5 anni di corso imparando diversi metodi e avendo modo di lavorare con vari insegnanti della scuola.
Durante questo lungo periodo di studio ho avuto modo di approcciarmi nel mondo del lavoro artistico partecipando al film “SHOCK- MY ABSTRACTION OF DEATH” del 2013 e ad alcuni spot pubblicitari.
Dal 2017 entro a fare parte del cast di due produzioni teatrali per ragazzi di “Manifatture teatrali milanesi (MTM)” : “IO ME NE FREGO – UNO SPETTACOLO SUL BULLISMO” e “KOME UN KIODO NELLA TESTA”.

Scene e costumi

Francesca Biffi

Francesca Biffi, nata a Milano nel 1980, si approccia come autodidatta al mondo della scenografia e del costume teatrale e negli anni acquisisce sul campo e “a bottega” gli strumenti che la portano ad essere oggi una professionista conosciuta nel settore. Muove i primi passi nelle produzioni della compagnia Locanda Spettacolo, da lei fondata nel 2009 e della quale è inoltre regista, autrice ed attrice. La sua formazione attorale e l’esperienza registica sono strumento importantissimo nella costruzione scenografica che le permettono di affiancare allo sguardo tecnico un’intelligenza scenica più ampia, rendendo il suo lavoro organico e perfettamente aderente alle necessità della regia e dell’attore. Dal 2012 lavora per importanti compagnie della scena teatrale milanese e non solo come Linguaggi Creativi,

Com Teatro, Alma Rosè, PuntoTeatroStudio, Pan Teatro (Lugano), Compagnia Oltreunpo’, Carolina Reaper, Primostudio, BandaSciapò, Matteo Curatella, Antonio Brugnano. Nel 2017 vince il premio per Migliore scenografia al XXVI Festival del Teatro Patologico di Roma per “Il demone della velocità” di Scena 46.